Il Medico Competente: riunioni e sopralluoghi - SAF CONSULTING

SAF CONSULTING
MENU
Floors
Floors
Vai ai contenuti

Il Medico Competente: riunioni e sopralluoghi

REDAZIONE
Il Testo Unico della Sicurezza, D.Lgs. 81/08 e s.m.i. D.Lgs. 106/2009, evidenzia due strumenti importantissimi ai fini dell'organizzazione e gestione del sistema della prevenzione aziendale, ovvero la riunione periodica e il sopralluogo del medico competente in azienda, normati rispettivamente nell'art. 35 e 25 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.
 
A tale proposito alleghiamo un interessante documento pubblicato dall'ATS Brianza.

 
MEDICO COMPETENTE
 
Riunione periodica e sopralluogo aziendale

 
Il sopralluogo è "l'attività specifica che permette al medico competente di contribuire alla redazione e/o all'aggiornamento del DVR (Documento di Valutazione dei Rischi) e alla promozione di iniziative di miglioramento in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.
 
     
Come deve essere strutturato il sopralluogo?, di seguito i requisiti:
  1. la presenza diretta del datore di lavoro o di una      persona competente delegata dal datore di lavoro
  2. la presenza sia del RSPP che del RLS
  3. la disponibilità dei dirigenti e/o preposti per      fornire tutte le informazioni necessarie
  4. il medico competente deve condividere il giudizio      sul livello di rischio dei pericoli per la salute dei lavoratori presenti      nel DVR
  5. valutare l'efficacia dei DPC (Dispiositivi di      Protezione Collettiva) e dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale)
  6. verifica l'efficiacia della formazione dei      lavoratori, riferita ai rischi specifici della salute.
  7. verifica l'adozione e la messa in atto da parte      del datore di lavoro delle prescrizioni/limitazioni espresse nei giudizi      di idoneità lavorativa.

Alla fine di tutto, il sopralluogo deve essere attestato tramite una relazione o formalmente verbalizzato durante la riunione periodica.
In merito alla riunione periodica l'obbligo ricade alle aziende che occupano più di 15 lavoratori, dove il datore di lavoro indice almeno una volta l'anno la riunione in cui partecipano il datore o il suo rappresentante, il medico competente, il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) e il responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP).

In occasione della riunione periodica vengono trattati almeno i seguenti temi:
  1. si sottopone ad esame il DVR
  2. l'andamento degli infortuni e delle malattie      professionali e della sorveglianza sanitaria
  3. i criteri di scelta, la caratteristiche tecniche      e l'efficacia dei dispositivi di protezione individuale
  4. i programmi di informazione e formazione dei      dirigenti, dei preposti e dei lavoratori ai fini della sicurezza e della      protezione della loro salute
  5. potrebbe essere utile individuare i codici di      comportamento e buone prassi per prevenire i rischi di infortuni e di      malattie professionali
  6. si potrebbero fissare degli obiettivi di      miglioramento della sicurezza complessiva.

La riunione periodica ha anche luogo nel momento in cui si presentano significative variazioni delle condizioni di esposizione al rischio, compresa la programmazione e l'introduzione di nuove tecnologie che hanno riflessi sulla sicurezza e salute dei lavoratori.

Si allega la guida ATS Brianza

via Giuseppe Balzaretto, 18 - 00163 - Roma - Tel. 3755777668  - Mail: safconsulting.ww@gmail.com - PEC: safconsultingsrls@legalmail.it - C.F./P.IVA: 13576961000
Torna ai contenuti